News ed eventi

24.10.2013

Agritechnica 2013, ad Hannover la nuova “musica” di McCormick

Le ambizioni di crescita fanno parte del DNA di McCormick, che con il payoff “The music has changed” all’inizio di ottobre, in occasione della Convention Mondiale, ha annunciato importanti novità in termini produttivi, organizzativi e di prodotto.
Una svolta che vede sempre più il marchio McCormick concentrato su contenuti tecnologici per eccellenza per soddisfare le esigenze degli agricoltori professionali, esprimendo prestazioni, comfort e design esclusivi.
Il risultato è il lancio di novità di grande rilievo alla prossima Agritechnica.

Prima tra tutte la Serie X4, una gamma dai 61 ai 102 HP che andrà a sostituire le serie CX-L e, successivamente anche la serie C-L, con una soluzione unica, con una maggiore scelta di modelli e decisamente più versatile.
Disponibile in sei modelli, la Serie X4 viene proposta, infatti, nelle versioni con e senza cabina, con possibilità di allestire i diversi modelli in funzione delle esigenze del cliente, dalla versione Entry Level fino ad allestimenti ricchi di opzioni.
Moderni motori da 2.9 Tier 4 Final equipaggeranno nel prossimo futuro tre modelli da 61 a 75hp, mentre un 3,6 litri Tier 4 Interim sarà il propulsore dei modelli da 85 a 101hp presenti ad Hannover.
La nuova Serie X4 aggiunge, in particolare, una trasmissione completamente nuova, di produzione Argo Tractors, 12 + 12 con disponibilità di Creeper, Power Shuttle, Powershift Hi-Lo, 40 Eco e PdF meccanica o elettroidraulica a due velocità.
A completare gli allestimenti disponibili saranno, infine, il sollevatore posteriore meccanico o elettronico con capacità di sollevamento di 3600 Kg, il sollevatore anteriore da 1750 Kg ed il circuito idraulico con capacità fino a 57 litri al minuto.

In sostituzione delle serie X60 ed MC, McCormick lancia ora la nuova Serie X6, che si propone nei due modelli da 111 e 121 HP con motori FPT Tier 4 Interim da 4,5 litri, dotati dell’innovativo sistema SCR Selective Catalitic Reduction. I due modelli offrono entrambi il sistema Power Plus innalzando il livello di potenza disponibile alla PTO rispettivamente a 121 e 133 HP.
Già dall’estetica, che ripropone il look moderno e accattivante delle nuove gamme McCormick, ed in particolare dalla nuova cabina, ispirata alla cabina della Serie X7, dal comfort unico di livello automobilistico, si rende evidente il profondo rinnovamento della gamma, che si presenta compatta e dotata di trasmissione 36 + 12 con 3 marce Powershift, PTO a 4 velocità, sollevatore posteriore a controllo elettronico e miglioramento del circuito idraulico che sale a 66 litri al minuto nella versione a centro aperto a 110 l/min nella versione a centro chiuso.
Per un livello di comfort ancora superiore nei trasferimenti e nei trasporti su strada in opzione la Serie X6 è disponibile anche con cabina sospesa ed assale anteriore sospeso.

Tra le novità presentate ad Hannover la sorpresa più grande riguarda, infine, la nuova Serie X7 VT, gamma che apre una nuova era del prodotto McCormick con l‘introduzione nella famiglia X7 della trasmissione ZF a variazione continua.
La gamma, che ricalca tutta la tecnologia e l’estetica della Serie X7 presentata allo scorso Sima, va ad incrementare le possibilità di scelta del cliente con cinque modelli da 143 a 175 HP (188 HP con Power Plus) che esprimono al meglio l’efficienza e la produttività della trasmissione a variazione continua unita ad un’estrema semplicità di utilizzo.
La gamma sarà facilmente riconoscibile dal bracciolo dove vengono raggruppati i comandi della trasmissione, mentre l’estetica ricalcherà fedelmente il modernissimo look della Serie X7 con la cabina “Premiere Cab”, vero e proprio capolavoro in termini di design e di comfort.
Di tipo a 4 montanti, la nuova cabina ripropone, infatti, un livello di comfort caratteristico del settore auto, è particolarmente spaziosa e dotata di un’eccellente visibilità. Le portiere di nuova concezione sono provviste di cerniere rinforzate e di sistema di chiusura di tipo automotive, concetto quest’ultimo che viene ripreso anche dagli interni, realizzati con materiali di tipo automobilistico per massimizzare l’accoglienza dell’abitacolo, e dalla presenza di gruppi ottici a led per migliorare l’illuminazione, creando un feeling contemporaneo.
A completamento dell’allestimento, una disposizione razionale dei comandi, il volante telescopico e reclinabile con nuovo cruscotto portastrumenti integrato, il nuovo bracciolo multifunzione con, tra gli altri, un pulsante programmabile dall’operatore, i comandi luci e tergicristalli al volante, il ritorno automatico delle frecce, gli specchietti retrovisori telescopici e riscaldabili in opzione ed il nuovo sedile 2° passeggero (“Hide Away”) con sistema a scomparsa brevettato, che agevola salita e discesa dalla trattrice.
Diversi poi gli optional disponibili, tra i quali assale e cabina sospesi.


Argo Tractors Spa con sede a Fabbrico (Reggio Emilia) produce trattori con i marchi Landini, McCormick e Valpadana fa parte del Gruppo industriale Argo. In poco più di 10 anni Argo Tractors Spa ha triplicato i volumi di produzione con una notevole crescita in termini di risultati concreti: un fatturato consolidato ammonta a quasi 500 milioni di Euro, 1.600 dipendenti, 4 stabilimenti produttivi, 8 filiali commerciali nel mondo, 130 importatori esteri e 2.500 concessionarie. Dati che hanno portato i marchi Landini, McCormick e Valpadana a collocarsi in una posizione di rilievo sul mercato domestico nel settore dei trattori e a rappresentare un player di primaria importanza a livello internazionale, confermando il valore di una strategia di successo nell’ambito di una logica di gruppo.

Per maggiori informazioni:

Antonio Salvaterra
Responsabile Marketing
e-mail: antonio.salvaterra@argotractors.com



 

Agritechnica 2013, ad Hannover la nuova “musica” di McCormick