News

03.11.2016

Argo Tractors riceve la visita del Presidente della Regione Stefano Bonaccini e dei Sindaci dei Comuni Reggiani

Visita del Presidente della Regione Emilia Romagna

Argo Tractors, realtà industriale produttrice dei trattori Landini, McCormick e Valpadana, che ha il proprio head Quarter a Fabbrico (RE), nel paese natale di Giovanni Landini, ha accolto ieri presso la propria sede Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia Romagna e della Conferenza delle Regioni, assieme ai Sindaci dell’Unione dei Comuni della Pianura e della Bassa Reggiana.

Ad accompagnare la delegazione istituzionale è stato il Presidente di Argo Tractors, il Cav. Valerio Morra, assieme al figlio Alberto e ad alcuni stretti collaboratori.

Azienda strettamente legata ad una produzione Made in Italy concentrata nell’area reggiana, Argo Tractors conta oggi complessivamente 1.650 dipendenti, con una capacità produttiva di 22.000 trattori all’anno.

Il gruppo – ha affermato il Presidente Morra – è specializzato nel business dei trattori e si distingue per esser ad oggi l’unica azienda in Italia a produrre trattori oltre i 200 cavalli di potenza, per contribuire allo sviluppo del distretto della Meccanizzazione agricola Emiliana e per investire annualmente oltre il 5,5% del proprio fatturato in Ricerca e Sviluppo di prodotto e di processo, facendoci portabandiera non solo del 100% Made in Italy nel mondo, ma addirittura del Made in Emilia Romagna. Tutto questo comporta un impegno ed una volontà costanti ad investire nel futuro dell’azienda e quindi del territorio nel quale operiamo”.

Al termine della presentazione, il presidente Bonaccini ha voluto rimarcare l’impegno della Regione a favore dell’economia locale: “La certezza degl’investimenti nel medio-lungo termine rappresenta una base strategica fondamentale per aziende del calibro di Argo Tractors, così come per la Regione lo sono gl’investimenti in infrastrutture quali la Cispadana che, in questa legislatura, ci siamo posti l’obiettivo di iniziare a costruire. Altra colonna portante è la digitalizzazione del territorio, sulla quale l’impegno regionale è già attivo da tempo, così come lo è sul pieno utilizzo delle risorse economiche e dei progetti offerti dalla Comunità Europea, vedendo nell’accesso a vie di comunicazione sempre più rapide una svolta strategica della nostra Regione, capace quindi di portarla a competere con realtà internazionali, promuovendo i prodotti ed i settori trainanti della nostra economia, tra i quali primeggia quello della meccanizzazione agricola”. 2

La delegazione ha proseguito la mattinata visitando lo stabilimento di Fabbrico: dalla sala lavorazioni meccaniche alla linea di assemblaggio trattori e alla linea trasmissioni, quest’ultima caratterizzata da un cantiere di ampliamento al fine di adeguarla alle logiche Kaizen, già implementate in azienda, per poi arrivare al nuovissimo R&D Center di Argo Tractors che, con l’occasione, ha ricevuto un’inaugurazione di rilievo. La visita si è infine conclusa con la presentazione di alcuni modelli di trattori rappresentativi dell’ampia offerta prodotto Argo Tractors.